Immagine di copertina

Immagine di copertina
Il pensatore di pensieri

lunedì 11 marzo 2013

(9) Dolce sensazione


Cercare il vero amore per giorni, mesi e anni. E trovarlo nel posto più impensato, nella persona più impensata. Sembra strano parlare di vero amore a 17 anni. Certo ci dividono parecchi chilometri ma sarò sempre pronto a percorrerli per correre da te. I giorni passati con te hanno tolto ogni dubbio dalla mia mente e mi hanno fatto capire che sei tu la ragazza con cui ho deciso di dividere la mia vita. Come dice Dante “come fior di fronda, così de la mia mente tien la cima” , ovvero sei in cima ai miei pensieri. Tra noi tutto è cominciato casualmente, io consolavo te e tu consolavi me. Poi quel giorno, quel fantastico giorno, è scoppiato qualcosa. Abbiamo iniziato a piacerci e io ho cominciato ad innamorarmi della tua personalità, anche se non sapevo com'eri fisicamente. Questo mi da l'idea che sia un amore vero, un amore nato prima di sapere l'aspetto fisico della persona. Riusciremo a superare ogni problema, ma ce la faremo solo se lo faremo insieme. Torneranno presto i giorno di noi ma nel frattempo ripenso alle parole di un attore: “i treni sembrano fatti apposta per gli addii; partono lenti, ti danno tutto il tempo di pensare a chi sta partendo”. Certo il nostro non è un addio! Ma mi viene in mente mentre partivo con quel maledetto treno e vedendo il paese allontanarsi scendevano lacrime di nostalgia. Vederti sempre più lontana fino a scorgerti sparire dalla mia vista. Scoppio a piangere, so che si tratta di un semplice “ciao, a presto” ma mi manca comunque il tuo profumo, il tuo calore addosso, la tua pelle contro la mia. Qualcuno deve aver visto che 2 persone anche se lontane avevano bisogno di stare insieme e ha fatto incrociare le nostre vie. E mentre sono qui dietro allo schermo di questo computer a scrivere, ripenso a ogni singolo momento e il cuore comincia a ballare e cantare. Vorrei scrivere ancora a lungo ma mi sono perso nel ricordo dei tuoi occhi...