Immagine di copertina

Immagine di copertina
Il pensatore di pensieri

venerdì 24 maggio 2013

(23) Breve pensiero di una sera


Da 4 mesi a questa parte tutto mi porta sempre a parlare del mio passato. E quel maledetto 2011 sembra non volermi lasciare tranquillo. Mi sono trovato a parlare con una persona per me speciale di tutto ciò che ho fatto un tempo. Una persona che mi conoscerà da si e no circa 3 mesi eppure sa tutto di me! Sono tornato a pensare ai miei errori sentimentali, ai miei vecchi vizi, a quanto ero scemo e quanto ero insopportabile. Quante volte ho creduto di essere perfetto e invece non vedevo cosa stavo diventando. Quante volte ho preso a pugni il muro sottocasa perchè non volevo accettare l'ennesimo fallimento della vita. Poi quella sera, quella chiaccherata, ho capito e sono cambiato. C'è voluto tanto tempo per superare alcuni piccoli dolori. Ora posso proprio dire di essere soddisfatto di me stesso! Ho amici che mi vogliono bene e mi stimano per quello che sono, ho una ragazza meravigliosa diversa da tutte quelle che ho avuto prima, e ho sempre il sorriso! Se tornassi indietro non cambierei nulla del mio passato perchè tutto quello che ho fatto e che mi è successo ha formato il ragazzo che sono oggi. Non potrei chiedere di meglio in questo momento. E finalmente scappa da me la mia paura più grande che mi sia mai venuta: quella di diventare grande. Ancora pochi mesi e sarò un adulto ma non ho più il terrore di prima. Sarò un bravo adulto me lo sento! Sarò un uomo sì! Ma per adesso mi attacco alla playstation come un bambino. Rimarrà sempre nel libro della mia vita quel capitolo chiamato “2011” ma chissà, potrebbe essere l'introduzione ad uno splendido romanzo..